Ecco uno studio fondamentale per la comprensione del valore terapeutico della risata. Ridere di cuore, di pancia e con gli occhi aumenta la tolleranza al dolore: non si scappa. Come? Grazie alla produzione di beta-endorfine (un antidolorifico naturale). Questo è lo studio

R. I. M. Dunbar, Rebecca Baron, Anna Frangou, Eiluned Pearce, Edwin J. C. van Leeuwin, Julie Stow, Giselle Partridge, Ian MacDonald, Vincent Barra, Mark van Vugt

(

Asbtract dello Studio

Sebbene la risata costituisca una parte importante della comunicazione non verbale umana, ha ricevuto molta meno attenzione di quella che meriterebbe, sia nella letteratura sperimentale che in quella di osservazione. La risata spontanea  è stata associata a sensazioni di benessere e a un aumento delle emozioni positive, una spiegazione possibile potrebbe essere il rilascio di endorfine che avviene durante la risata. Abbiamo testato questa ipotesi in una serie di sei studi sperimentali sia in laboratorio (guardando dei video) e in contesti naturalistici (guardando spettacoli teatrali) e utilizzando il cambiamento della soglia del dolore come test per il rilascio di endorfine.

I risultati mostrano che la soglia del dolore è significativamente più elevata dopo le risate rispetto alla condizione di controllo. Questo effetto di maggiore tolleranza al dolore è dovuto alla risata stessa e non semplicemente a causa di un cambiamento positivo delle emozioni. Suggeriamo anche che la risata, attraverso un effetto oppiaceo mediato dalle endorfine, possa giocare un ruolo fondamentale nei legami sociali.

Esperimento 4 – Palline vuote per donne e palline piene per uomini – Grafico che mostra la differenza tra la percezione del dolore durante i vari esperimenti.

  • Il primo e secondo segmento rappresentano il gruppo di controllo che ha guardato dei video neutri 
  • Il terzo e quarto segmento riguardano individui che hanno guardato una commedia da soli.
  • Il quinto e senso segmento rappresentano la soglia del dolore percepita da chi ha guardato una commedia in un gruppo di 4 persone.

Potete notare una differenza davvero significativa nella percezione del dolore. Indovinate in quali segmenti?? Naturalmente in quello che prevedeva la risata in gruppo. Quando si ride in compagnia è più facile che la risata diventi contagiosa e quindi che si riesca a ridere per un tempo maggiore rispetto a quando si è da soli, avendo quindi maggiori benefici a livello fisico – ma anche sociale.

RIDERE INSIEME È MEGLIO

Secondo il dott. Dunbar ridere in gruppo potrebbe essere il punto chiave per la comprensione degli effetti della risata. Ecco cosa riporta il New York Times:

Il Dr. Dunbar pensa che la risata potrebbe essere stata favorita dall’evoluzione perché ha contribuito a portare i gruppi umani a riunirsi, nello stesso modo in cui altre attività come la danza e il canto riescono a fare. Tali attività, inoltre, permettono la produzione di endorfine, spiega, ed è prevista una certa quantità di attività fisica. “La risata è un meccanismo veloce per creare legami sociali” ha detto. “Anche i primati lo utilizzano.”

 

La ricerca attuale non ha misurato direttamente la quantità di endorfine nel cervello, ma precedenti studi su farmaci oppioidi-bloccanti nell’uomo e negli animali mostrano che l’attività delle endorfine è legata al sollievo dal dolore.

questo link potete trovare la ricerca completa in inglese con tutti i riferimenti bibliografici. Questa ricerca è stata supportata dalla British Academy Centenary Research Project.

Received June 30, 2011
Accepted August 26, 2011
This journal is © 2011 The Royal Society

Vieni a conoscermi dal vivo 🙂 

Teacher di Yoga della Risata, mamma, blogger e vorace lettrice. Sto diffondendo la risata e il gioco, strumenti semplicissimi e potenti, per aiutare più persone possibile a liberare il proprio potenziale, riprendere in mano il bambino interiore e vivere una vita al massimo delle proprie capacità. Vivo a Monte San Giusto, la città del sorriso, nelle Marche.

La British Academy: ridere aumenta la soglia del dolore

Un pensiero su “La British Academy: ridere aumenta la soglia del dolore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *