L’uomo è l’unica specie su questa terra che smette di giocare in età adulta. Perché?
Perché i ritmi di vita e il giudizio imperante nella nostra società che “giocare/ridere troppo” sia sconveniente per un adulto, il fatto che sia visto come sintomo di poca serietà, ha portato la maggior parte di noi a seppellire il nostro “bambino interiore” sotto strati di grigiore. giochi cooperativi

Ci comprimiamo, ci sforziamo di apparire autorevoli e seriosi con i nostri figli, non ci abbandoniamo quasi mai al gioco, atrofizziamo la nostra creatività in nome dell’efficienza, senza renderci conto che lo saremmo molto di più se questa parte giocosa avesse una parte attiva nella nostra vita adulta.

Sono stata per anni un’animatrice per compleanni e stare a contatto con i bambini mi ha permesso, oltre che stare con loro come una pari, di osservarli da vicino. È stato prezioso vedere come si creavano dinamiche diverse, a volte opposte, a seconda del gioco scelto. Soprattutto però mi ha aiutato a non perdere mai il contatto con la mia bambina interiore.

I bambini vivono il gioco come strumento principale di scoperta del mondo, per imparare a interpretarlo ed apprenderne le regole. I giochi possono insegnarci a collaborare, fare squadra, a sentirci capaci e quindi nutrire la nostra autostima: possono ridisegnare il nostro mondo e il valore che si dà al linguaggio di ogni giorno.

Giocare è fondamentale, sia per i bambini che per gli adulti. E, il che non guasta, quando si gioca ci si diverte, si ride: non degli altri, ma con gli altri. Per questo nelle sessioni di Yoga della Risata che conduco cerco sempre di inserire vari giochi, ogni volta nuovi. È per me fonte di grande gioia vedere negli occhi dei miei compagni di avventura la scintilla del bambino interiore accendersi. Ogni volta vederli tornare e vedere quella luce brillare è la mia più grande ricompensa.

 

Ho avuto modo di sperimentare da vicino quanto sia veloce il gioco nel creare legami duraturi e nello sciogliere i partecipanti, ma anche in grado di accelerare processi di consapevolezza riguardo se stessi e gli altri.

 

GIOCARE UNO DEI QUATTRO ELEMENTI DELLA GIOIA

Una giornata di (tras)formazione su uno dei 4 elementi della gioia, per approfondire una delle nostre tendenze naturali: giocare!

Diventeremo un gruppo, riempiremo la nostra valigia di giochi, ci guarderemo negli occhi e – nonostante il gioco sia un’attività apparentemente leggera – andremo anche in profondità.
La giornata sarà completamente esperienziale, faremo una serie di giochi che ci permetteranno di conoscerci meglio e di diventare un vero gruppo. Ci sarà un’alternanza tra giochi verbali e non verbali, statici e di movimento, di contatto e più solitari, giochi di fiducia e soprattuto tanta tantissima condivisione. 

Faremo un lavoro potente sulle emozioni e di consapevolezza sui nostri processi interni e di quelli del gruppo. Porterete a casa la vostra valigia piena di giochi, alcuni da riutilizzare nelle sessioni se siete dei conduttori di gruppi, altri da conservare nel cuore e nei ricordi.

Ti consiglio questo corso se:

– Sei pront@ a metterti in gioco, fare un viaggio dentro e fuori te stess@,
– vuoi scoprire parti di te senza dover necessariamente verbalizzare il processo,
– conduci gruppi e vuoi apprendere nuovi modi (divertenti ma anche profondi) per far entrare in connessione le persone (facilitatori, pedagogisti, educatori, professionisti del benessere, psicologi, operatori olistici,ecc..)
– hai perso il contatto con il/la tu@ bambin@ interiore e vuoi riprenderl@ per mano, abbracciarlo, prendertene cura,
– sei già in contatto con il/la tu@ bambin@ interiore e vuoi approfondire questa conoscenza,
– svolgi mansioni educative e di sostegno
– hai semplicemente voglia di giocare e divertirti per due giorni ed entrare in connessione con altre persone che vogliono fare lo stesso.

I bambini non possono scegliere di giocare: è la loro tendenza naturale, non riescono a fare altro. Un adulto che sceglie di tornare a giocare si sta aprendo a un mondo di possibilità e soprattutto sta scegliendo di ricontattare il bambino o la bambina che era un tempo.

ll numero dei partecipanti è limitato a 25 persone.

CHI SONO


(se proprio vuoi approfondire la mia conoscenza vai qqqui!)

Lucia Berdini è Teacher di Yoga della Risata, Coach di Gibberish & Nonsense e si sta formando come “tecnico in ludicità consapevole” (se sei interessato a diventarlo visita il suo sito). Lucia cresce in campagna e fin da piccola gioca moltissimo a contatto con la natura. Crescendo gli scout saranno la sua arena di gioco preferita, grazie a dei capi molto creativi che riescono a farla immergere in un mondo di fantasia in cui il gioco è tutto ciò da cui si è circondati: giochi lunghissimi che durano una settimana e che hanno lasciato in lei dei ricordi meravigliosi.
Continua con il gioco del teatro (sul palco e in strada), alle superiori e poi all’università. Per molti anni è stata animatrice per bambini e questo l’ha “obbligata” a cibarsi di tanti giochi e a tornare ogni volta bambina lei stessa.
Gioca molto anche con vari clown di cui frequenta gli stage di formazione ( Lavallé, Melville, Casaca, Bergo) e durante i due corsi di comicoterapia durante i quali comprende quanto le stia a cuore l’espressione della sua bambina interiore. 
Nello Yoga della Risata -parte fondamentale della sua formazione che incontra nel 2015 – non può fare altro che inserire i tanti giochi che hanno costellato la sua vita. Tiene corsi in tutta Italia sulla risata incondizionata, il gioco e il Gibberish.
Vive nelle Marche, con i suoi scapestrati compagni di vita, Giovanni e Noa (uno dei due ha quattro anni).

 

Se sei interessato a partecipare a uno dei miei workshop sui giochi cooperativi dai un occhio qui 🙂 

Qui trovate una raccolta (in crescita) di “Giochi per tutti” e questo è il gruppo facebook dove più di 700 persone contribuiscono alla crescita di una comunità giocosa e dalla quale potrai attingere fin da subito per la tua vita professionale e non.

 

‘‘Tutti i bambini nascono con un immenso potenziale creativo per la risata, il divertimento, il gioco, la felicità e l’amore.
Ogni limitazione ha un effetto avverso sulla crescita del bambino e sul suo sviluppo. Tutti coloro che crescono insieme con il proprio bambino interiore trovano salute, armonia e felicità. Perciò, invece di crescere escludendo il bambino interiore, dovremmo crescere insieme a lui.’’

Robert Holden

Raramente ho trovato una persona così competente nel condurre i gruppi e nel saperli cementare. Chiara, decisa, empatica. Sempre presente nelle difficile dinamiche delle relazioni. Dimenticavo…fa spisciare dal ridere!!!!  – Valentina Ferri

 

Lucia è una persona splendida, una collega della risata fantastica che col suo lavoro sul gioco è in grado di farti vivere una giornata incredibile.
Ma attenzione, non si tratta di un modo come l’altro per passare il tempo – Lucia è in grado, attraverso la magia del GIOCO (si, in maiuscolo, ad indicare il gioco vero, il gioco che tutti noi abbiamo fatto da bambini, quello in cui non c’era assolutamente bisogno di avere qualche giocattolo ma solo la nostra fantasia e la voglia di essere noi stessi) di far vivere un percorso ai partecipanti. Un viaggio alla ri-scoperta dell’essere se stessi e della fiducia nel prossimo.
È stata in grado di permettere che tra i partecipanti, quasi tutti sconosciuti tra noi, si instaurasse fiducia, complicità, condivisione. In modo graduale e piacevole. Tutto attraverso questa magia di cinque lettere: gioco!
Ho partecipato alla giornata per curiosità, e per volontà di arricchire il mio bagaglio di esperienze per i club della risata ma mai avrei pensato di uscire dalla giornata con un bagaglio di emozioni positive così grande e con molte persone nel cuore.
Un’esperienza magica, da ripetere assolutamente! – Andrea Magnabosco

Serenità, entusiasmo, allegria, grazia, spontaneità . Si potrebbe continuare ancora a elencare le doti di Lucia. Ma soprattutto è piena d’amore per la vita e lo trasmette con gioia. Grazie Lucia. – Eugenio Bavara        

Lucia è una persona davvero speciale, ottima guida di gioco. Grazie a lei, domenica si è creato un gruppo di amici reali da perfetti sconosciuti…..consiglio a tutti di provare questa magnifica esperienza poiché la vita va vissuta veramente….grazie anima ridente!!! – Chiara Marchiori

Aver conosciuto Lucia è stata un’esperienza fantastica.  Lei è pura energia e con la sua vitalità è riuscita a stravolgere e a rendere indimenticabile una normale domenica. Brava brava brava Grande Lucia – Antonella Gori

Energia, Empatia e Dolcezza allo stato puro. Grazie – Miriam Manni

Questa donna porta con sè molta Pace e la condivide con chi forma con semplicità, portando serenità e gioia nell’espressione profonda. Senza forzature riesce a far vivere un’esperienza di gioco che fa posare a terra sulla Terra, attraverso metodologie che accompagnano verso una consapevolezza, completa di allegria. Preparazione e naturalezza: mica male.  – Elena Bussolotti

Bellissime e divertentissime giornate con persone meravigliose…da ripetere ogni tanto ! – Samanta Rughetti